E’ consentito trasferire a PREVINDAI la posizione individuale costituita presso altre forme pensionistiche complementari.

    Modalità

    L’iscritto deve PRIORITARIAMENTE presentare domanda al Fondo di provenienza e inviarne copia, allegata al Mod. 029, al PREVINDAI, tramite il quale deve necessariamente comunicare al Fondo in quale comparto/i allocare le somme che verranno trasferite. Precisiamo in merito che l’iscritto può destinare la posizione oggetto di trasferimento in più di un comparto, con un minimo del 5% sul singolo comparto.

    Il PREVINDAI, ricevuto il Mod. 029, si attiverà nei confronti del fondo cedente e, concluso il trasferimento, ne darà notizia all’interessato.

    In merito è da precisare che l’accantonato trasferito sarà utilizzato in base alle norme collettive che regolano la previdenza complementare gestita dal PREVINDAI e che si provvederà alle relative prestazioni previdenziali secondo le condizioni previste dallo Statuto del Fondo.

    Costi

    Non sono previsti costi o trattenute a favore di Previndai in relazione alle posizioni acquisite da altri fondi pensione. A seconda della tipologia di gestione del fondo cedente (assicurativa/finanziaria) e dei comparti prescelti dall’iscritto sul Mod. 029, potrebbero essere applicate trattenute a favore dei gestori destinatari degli importi.

    In particolare, il trasferimento al comparto Assicurativo 2014 degli importi provenienti da un fondo a gestione assicurativa avverrà senza costi per l’iscritto; anche in caso di trasferimento destinato ad uno dei comparti finanziari, a prescindere dalla tipologia di gestione del fondo cedente, non sono previste trattenute.

    Di contro, nel caso di provenienza da un fondo con gestione finanziaria verrà applicato un prelievo, pari allo 0,30% sull’importo destinato a gestione assicurativa, a titolo di caricamento a favore delle Compagnie che operano nel comparto Assicurativo 2014.

    Si segnala che, qualora il fondo di provenienza sia a gestione assicurativa e la destinazione prescelta dall’iscritto sia parzialmente verso i comparti finanziari, gli importi trasferiti transiteranno, comunque, nel comparto Assicurativo 2014 per un massimo di tre mesi entro i quali si procederà alla corretta ripartizione delle risorse sui comparti definitivi.